“SOSPESO”, il nuovo singolo degli HYDRONIKA

Nel pieno dell'epidemia per il Corona Virus, il quartetto partenopeo decide di cominciare a lavorarea distanza, ognuno dalla propria casa, su un brano completamente nuovo. Parte così un fittoscambio di idee fino ad arrivare alla stesura del testo e della melodia di un nuovo brano, dal titolo“SOSPESO” ed ispirato dal concetto di lontananza forzata alla quale tutti sono costretti in questomomento storico. Per le fasi successive, ovvero la registrazione e la produzione del brano, gliHYDRONIKA non potendo usufruire di un vero studio di registrazione decidono di sfruttare leattrezzature di home recording che ogni elemento della band possiede, per poter registrare le proprieparti strumentali e dedicarsi successivamente al missaggio ed al mastering della canzone.
Nel giro di pochi giorni la nuova canzone è così finalmente pronta per poter essere caricata sulcanale youtube della band.
Il video è un esperimento social che si è rivelato un piccolo successo; sfruttando (come sempre) larete, la band dalle sue pagine facebook ed instagram ha chiesto ai propri iscritti di inviare brevivideo della loro quarantena, realizzati esclusivamente con il proprio smartphone: strade vuote,luoghi temporaneamente disabitati. In pochi giorni sono arrivate centinaia di contributi video, unapartecipazione oltre ogni aspettativa.
Dal 24 Aprile 2020 il brano è disponibile su tutte le piattaforme di streaming musicale, contemporaneamente al video, sul canale youtube della band [www.youtube.com/user/hydronika]

Biografia della Band

La prima line up degli HYDRONIKA risale al 2004. La band è composta (da sinistra verso destra) da UmbertoLume (voce e synth), Filippo De Luca (basso), Mario Fava (chitarra) ed Alessandro Sammartino (batteria).Dal 2004 ad oggi la band ha cambiato numerosi elementi ad eccezione del chitarrista Mario Fava, pubblicando ilprimo omonimo album nel 2006 distribuito dalla label VideoRadio. Nel 2009 arriva il secondo album dal titoloATTRAVERSO, totalmente autoprodotto e distribuito in free download dal sito della band; utilizzando solo isocial network per farsi pubblicità, il disco supererà la soglia dei 10.000 download in 2 anni.I numerosi cambi di elementi non rendono facile la vita al progetto, ma nella primavera 2016 con l'ingresso diUmberto Lume arriva anche quel cambio di passo che la band stava aspettando, e ad ottobre dello stesso anno esceil terzo album ALBERI DAI MURI, prodotto dalla band in collaborazione con Antonio Esposito e GiuseppeSpinelli ed auto distribuito sulle maggiori piattaforme digitali. L'album viene anticipato dal video del branoRADIO CAROLINE, canzone ispirata alla famosa radio pirata inglese ancora oggi in attività al largo dalle costeinglesi, e proprio la radio pirata trasmetterà numerose volte il brano durante le programmazioni pomeridiane.Il rock della band continua ad essere melodico ma contiene sempre più elementi di elettronica e di rockprogressivo. La rassegna stampa è decisamente buona, e da una recensione arriva una definizione che colpisceprofondamente la band: il loro genere musicale viene considerato “new progressive”, e nei 2 anni successivi apartire dal 2016 la band percorre tantissimi chilometri per promuovere ALBERI DAI MURI, mentre in studionuovi brani cominciano a prendere forma per andare a creare un nuovo album, partendo proprio dal loro sound“new progressive”. Nel 2018 esce infatti COBALTO, quarto lavoro in studio distribuito dalla label napoletana Full Heads Records,anticipato dal video del brano che dà anche il titolo all'album, nel quale compare come ospite un prestigioso nomedel prog rock napoletano: Lino Vairetti della storica band OSANNA. All'interno del disco anche altri ospiti dirilievo, come il rapper partenopeo OYOSHE che firma un'intera strofa del brano BESTIA, ed il blues man Enrico“Chicco” Accetta che registra il solo di chitarra per il brano LONTANO. L'album si compone di 10 branitotalmente inediti e della cover di un brano di Eugenio Finardi (EXTRATERRESTRE) solo per il mercatodigitale; tutte le canzoni dell'album, compresa la cover, hanno un tema unico: la fuga.Nell'aprile del 2020, costretti a casa dall'epidemia del CoronaVirus, gli hydronika lavorano a distanza a del nuovomateriale, registrano nuove idee ognuno a casa propria con attrezzature da home recording e realizzano un nuovobrano dal titolo SOSPESO. Il video del nuovo brano è un vero e proprio esperimento social: dalle proprie paginefacebook ed instagram la band ha chiesto a tutti i followers di inviare brevi video, realizzati con gli smartphone,della loro quarantena quindi strade o vuote, immagini di posti non popolati da nessuno. Questa idea si rivela unpiccolo successo, la band riceve infatti un incredibile numero di video dall'italia e dall'estero.
La prima line up degli HYDRONIKA risale al 2004. La band è composta (da sinistra verso destra) da UmbertoLume (voce e synth), Filippo De Luca (basso), Mario Fava (chitarra) ed Alessandro Sammartino (batteria).Dal 2004 ad oggi la band ha cambiato numerosi elementi ad eccezione del chitarrista Mario Fava, pubblicando ilprimo omonimo album nel 2006 distribuito dalla label VideoRadio. Nel 2009 arriva il secondo album dal titoloATTRAVERSO, totalmente autoprodotto e distribuito in free download dal sito della band; utilizzando solo isocial network per farsi pubblicità, il disco supererà la soglia dei 10.000 download in 2 anni.I numerosi cambi di elementi non rendono facile la vita al progetto, ma nella primavera 2016 con l'ingresso diUmberto Lume arriva anche quel cambio di passo che la band stava aspettando, e ad ottobre dello stesso anno esceil terzo album ALBERI DAI MURI, prodotto dalla band in collaborazione con Antonio Esposito e GiuseppeSpinelli ed auto distribuito sulle maggiori piattaforme digitali. L'album viene anticipato dal video del branoRADIO CAROLINE, canzone ispirata alla famosa radio pirata inglese ancora oggi in attività al largo dalle costeinglesi, e proprio la radio pirata trasmetterà numerose volte il brano durante le programmazioni pomeridiane.Il rock della band continua ad essere melodico ma contiene sempre più elementi di elettronica e di rockprogressivo. La rassegna stampa è decisamente buona, e da una recensione arriva una definizione che colpisceprofondamente la band: il loro genere musicale viene considerato “new progressive”, e nei 2 anni successivi apartire dal 2016 la band percorre tantissimi chilometri per promuovere ALBERI DAI MURI, mentre in studionuovi brani cominciano a prendere forma per andare a creare un nuovo album, partendo proprio dal loro sound“new progressive”. Nel 2018 esce infatti COBALTO, quarto lavoro in studio distribuito dalla label napoletana Full Heads Records,anticipato dal video del brano che dà anche il titolo all'album, nel quale compare come ospite un prestigioso nomedel prog rock napoletano: Lino Vairetti della storica band OSANNA. All'interno del disco anche altri ospiti dirilievo, come il rapper partenopeo OYOSHE che firma un'intera strofa del brano BESTIA, ed il blues man Enrico“Chicco” Accetta che registra il solo di chitarra per il brano LONTANO. L'album si compone di 10 branitotalmente inediti e della cover di un brano di Eugenio Finardi (EXTRATERRESTRE) solo per il mercatodigitale; tutte le canzoni dell'album, compresa la cover, hanno un tema unico: la fuga.Nell'aprile del 2020, costretti a casa dall'epidemia del CoronaVirus, gli hydronika lavorano a distanza a del nuovomateriale, registrano nuove idee ognuno a casa propria con attrezzature da home recording e realizzano un nuovobrano dal titolo SOSPESO. Il video del nuovo brano è un vero e proprio esperimento social: dalle proprie paginefacebook ed instagram la band ha chiesto a tutti i followers di inviare brevi video, realizzati con gli smartphone,della loro quarantena quindi strade o vuote, immagini di posti non popolati da nessuno. Questa idea si rivela unpiccolo successo, la band riceve infatti un incredibile numero di video dall'italia e dall'estero.